Tesi header image

La Marrana Arteambientale

Il Parco La Marrana, a Montemarcello (SP), di Grazia e Gianni Bolongaro, è una delle più interessanti collezioni d’Arte Ambientale in Italia. Tutto ebbe inizio nel 1997 quando la coppia decise di contribuire alla diffusione dell’arte contemporanea, aprendo questo nuovo angolo di riflessione. Esso è costituito da soli 4 ettari e contiene 35 opere, per lo più di piccole e medie dimensioni. A partire dal 1997, anno della prima mostra di arte ambientale alla Marrana, il patrimonio scultoreo si è arricchito con il contributo di molti nuovi artisti.
L’artista chiamato alla Marrana a collaborare con le sue opere, viene lasciato totalmente libero di esprimersi attraverso il proprio stile, con la richiesta di una particolare attenzione all’ambiente circostante. Il percorso di installazione che esiste oggi alla Marrana di Montemarcello è la testimonianza della validità dell’idea iniziale di Grazia e Gianni Bolongaro: l’arte agisce sul paesaggio in modo armonico, fornendo sempre nuovi motivi di visita e fruizione.
La proposta di visita si riferisce non soltanto alle opere nel parco, ma anche a mostre monografiche, dedicate ai maggiori esponenti dell’arte contemporanea, a figure emergenti ma già con una consolidata serie di esperienze internazionali.
Dopo le installazioni a Montemarcello di opere di artisti di livello internazionale provenienti da varie nazioni, i collezionisti e fondatori della Marrana, hanno deciso di dare una speciale attenzione anche all’arte pubblica, creando un premio internazionale.

PREMIO P.A.A.L.M.A.

Dal 2008, è stato indetto il Premo P.A.A.L.MA. (Premio Artista+ Architetto, La Marrana Arteambitale), ideato da Gianni e Grazia Bolongaro, pensando appunto ad una stretta collaborazione tra un artista ed un architetto, per la realizzazione di un progetto di arte pubblica che aggiunga valore al territorio con lo scopo di creare un’opera d’arte sociale che abbia la capacità di vivere nel contesto per cui è nata e che sia perfettamente integrata anche dal punto di vista tecnico architettonico.
Il progetto può essere proposto sia da un ente pubblico che su segnalazioni di critici, storici dell’arte e curatori. In entrambi i casi, dopo aver accertato la validità artistica del luogo, verranno raccolti i nomi degli artisti partecipanti che dovranno scegliersi a loro volta un architetto. Artista e Architetto come una sola mente, dovranno elaborare un progetto unico a quattro mani che verrà sottoposto ad una giuria.
Infine, la coppia prescelta per la realizzazione del progetto, procederà secondo le modalità usuali previste dai bandi di opere pubbliche.
Il primo Premio P.A.A.L.M.A è stato vinto nel 2008 dalla coppia Enzo Cucchi, artista visivo e Ettore Sottsass, architetto i quali realizzarono un patio per Università di Salerno.

Categories Parchi, Parco d'Arte Ambientale | Tags: | Posted on gennaio 14, 2011

close window

Service Times & Directions

Weekend Masses in English

Saturday Morning: 8:00 am

Saturday Vigil: 4:30 pm

Sunday: 7:30 am, 9:00 am, 10:45 am,
12:30 pm, 5:30 pm

Weekend Masses In Español

Saturday Vigil: 6:15pm

Sunday: 9:00am, 7:15pm

Weekday Morning Masses

Monday, Tuesday, Thursday & Friday: 8:30 am

map
6654 Main Street
Wonderland, AK 45202
(513) 555-7856