Tesi header image

Campo del Sole

Il progetto di Campo del Sole ebbe inizio nel 1985. I lavori si svolsero in tre fasi, con tre cantieri di distinti, fino al completamento nel 1988. La scelta di questo luogo da parte del comune di Tuoro sul Trasimeno, non fu casuale: nel 217 a.c. si combatté proprio in prossimità di quest’area, la famosa battaglia del Trasimeno che vide la vittoria di Annibale sull’esercito romano.
Nell’approssimarsi del XXII centenario, l’amministrazione comunale elaborò un progetto, che aveva il duplice scopo di creare un punto di riferimento in un’area pubblica che però non fosse il solito museo contenitore.
A tal fine, venne recuperata la zona di Punta Navaccia, in prossimità del lago, con lavori di prosciugamento. A Enrico Crispolti, si diede l’incarico di direttore artistico e gli artisti-scultori Pietro CASCELLA, Cordelia VON DEN STEINEN e Mauro BERRETTINI si occuparono della concreta progettazione di un parco di sculture.
Vennero coinvolti 28 artisti, di varia provenienza geografica, che espressero la loro personale creatività attraverso un unico tema concordato: la Colonna.
A tal scopo, vennero realizzate 27 colonne disposte in una spirale caudata che richiama le diverse simbologie del labirinto e del Campo del Sole, con riferimento a Stonehenge. È tutt’ora un luogo di grande suggestione a cui si arriva gradualmente, accompagnati da blocchi di pietra triangolare che indicano il cammino da seguire e nello stesso tempo danno l’impressione di qualcosa che emerge dal lago. La spirale di colonne, dopo due giri, conduce ad una tavola rotonda, anch’essa in pietra, opera di Pietro CASCELLA, su cui è posto un blocco semisferico che allude al cosmo.
Si è scelto per lo più l’uso della pietra serena del Trasimeno, estratta da cave umbre, grazie all’aiuto di maestranze locali, quali scultori, scalpellini e artigiani. È un’arenaria dal coloro grigio-azzurro a cui il tempo e l’esposizione conferiscono una caratteristica tonalità rosata.

NOTE PERSONALI

L’opera nel suo complesso è imponente ed affascinante e merita di essere vista. Si trova presso il molo d’imbarco dei vaporetti. Tuoro è raggiungibile in auto attraverso l’autostrada A1, uscita Val di Chiana, raccordo autostradale per Perugia, uscita Tuoro.
Lo spazio espositivo è accessibile a tutti senza difficoltà.

Categories Parchi, Parco di Sculture | Tags: | Posted on febbraio 7, 2011

close window

Service Times & Directions

Weekend Masses in English

Saturday Morning: 8:00 am

Saturday Vigil: 4:30 pm

Sunday: 7:30 am, 9:00 am, 10:45 am,
12:30 pm, 5:30 pm

Weekend Masses In Español

Saturday Vigil: 6:15pm

Sunday: 9:00am, 7:15pm

Weekday Morning Masses

Monday, Tuesday, Thursday & Friday: 8:30 am

map
6654 Main Street
Wonderland, AK 45202
(513) 555-7856